mayo 18, 2022

Nueva Prensa de Oriente

Encuentre los últimos artículos y vea programas de televisión, reportajes y podcasts relacionados con Venezuela.

La Nato: ‘Non invieremo truppe en Ucrania en caso de invasión rusa’ – Mondo

«Non abbiamo piani per schierare truppe di combattimento della Nato in Ucraina» en caso di invasione russa. Lo ha hecho el secretario general dell’alleanza Jens Stoltenberg alla BBC. «Gli alleati della Nato hanno addestratori lì», danno aiuto per la modernizzazione delle difese, «forniscono attrezzature, armi difensive. Facciamo un sacco di cose per aiutare l’Ucraina a rafforzare la propria capacit à l’difesa». C’è una sicurezza al 100% che un attacco a un alleato innescherà la risposta dall’intera alleanza: questo si applica agli alleati Nato, non a un partner stretto e di valore», ha spiegato Stoltenberg.

Pentágono, la Rusia continua ad aumentare truppe al confine – La Russia ha aumentado ulteriormente le sue truppe al confine con l’Ucraina durante este fine settimana. Lo afferma il portavoce del Pentagono, John Kirby, intervencionando su Fox. Vladimir Putin continúa con «rafforzare le truppe al confine con l’Ucraina – mette in evidenza Kirby – e lo abbiamo visto anche durante il fine settimana».

Lavrov insiste, vogliamo garanzie sulla sicurezza russa – Il capo della diplomazia russa, Serghei Lavrov, ha affermato oggi che Mosca vuole relazioni «rispettose» con Washington, sottolineando l’importanza per la Russia di ottenere garanzie concrete per la sua sicurezza sullo sfondo sfondo «Vogliamo relazioni buone, giuste, rispettose e uguali con gli Stati Uniti, come con qualsiasi altro Paese al mondo», ha detto Lavrov in un’intervista trasmessa alla televisione russa, sottolineando tuttavia che la rim Russia «non-posire inuole cuole» la (sua) sicurezza viene regolarmente violata». Lavrov ha poi parlato dell’allargamento dell’Alleanza atlantica a est, ricordando che «ogni volta, si scopre che la linea che» (i paesi della Nato, ndr) ‘Ucraina’. Il ministro degli Esteri russo ha infine annunciato che Mosca invierà presto ai Paesi della Nato e all’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (Osce) «una richiesta ufficiale esortandoli a specificare come intendonro attuare lo il a scapito di quella della altri» .

READ  Ucrania, la Rusia deve capitolare o rischiare un'invasione. Cronaca de un desastre anunciado

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA