mayo 27, 2022

Nueva Prensa de Oriente

Encuentre los últimos artículos y vea programas de televisión, reportajes y podcasts relacionados con Venezuela.

Reporter incinta respinta da Nuova Zelanda accolta da talebani – Ultima Ora

(ANSA) – ROMA, 30 GEN – Una giornalista neozelandesa incinta è stata accolta dai talebani a Kabul dopo che, a causa delle norme anti-Covid, il suo Paese non l’ha autorizzata a rientrare dal Qatar.

Charlotte Bellis, que el nombre del reportero che ha raccontato la sua storia «brutalmente ironica» al New Zealand Herald, en agosto aveva lavorato in Afganistan per Al Jazira assieme al suo compagno, il fotografo belga Jim Huylebroek. Era rientrata al quartier generale di Doha a settembre quando si è accorta di essere incinta. Essendo ilegale en Qatar aspettare un figlio senza essere sposati la giornalista ha decidido di rientrare in Nuova Zelanda ma le rigide norme anti-Covid imposte nel suo Paese le hanno impedito l’ingresso. A quel punto lei e il suo compagno si sono trasferiti in Belgio ma non avendo un permesso di soggiorno non è potuta restare. L’unico altro Paese per il quale la coppia aveva il visto era l’Afghanistan e così Charlotte ha decidido di rivolgersi ai suoi contatti tra alti funzionari talebani. «Siamo felici per te, puoi stare qui, non avrai nessun problema», le hanno detto aggiungendo di dire di essere sposata ma qualora si venisse a sapere che non lo è di «chiamarli». «Andrà tutto bene», l’hanno rascicurata.

Bellis, che dovrebbe partorire una bambina a maggio, non è ancora riuscita a tornare in Nuova Zelanda ma ha detto che raccontare la sua storia has velocizzato la procedura per l’ingresso. Il ministro neozelandés per l’emergenza Covid Chris Hipkins ha chiesto verifiche sul suo caso. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA